NEWSLETTER

ISCRIVENDOSI SUBITO, LA TERREMO INFORMATO/A, VIA E-MAIL, SU TUTTE LE NOVITA'

Seleziona i tuoi interessi:


Prestando il consenso al trattamento per finalità di marketing e cliccando su conferma acconsento all' invio da parte di Lu.C mediante posta elettronica delle newsletter riguardanti le sue novità. Lu.C ricorda che in qualunque momento gli interessati posso disiscriversi

Un Giacobino alla Corte di Svezia

Lu.C Royal Inside

Il fascino che le vicende private delle case reali europee – tra attentati, profughi… insomma tragedie quotidiane qui, tra di noi – ci attrae ancora oggi dovrebbe stupirci... Invece i matrimoni, le incoronazioni con tanto di carrozze e cavalli, corone su cuscini rossi e scudieri, parate in alta uniforme e aggraziati saluti dai balconi continuano a suscitare un interesse che non mostra segni di cedimento. Potremmo dire che in tutti questi magnifici scenari riaffiorano favole che anche i bambini di oggi ormai super tecnologici continuano, sotto varie forme modernizzate, ad ascoltare, leggere e guardare su ogni tipo di device.
 
Dietro ogni ballo a Buckingham Palace sullo sfondo appare l'immagine di Cenerentola che vediamo arrivare nella zucca trasformata dalla fata in magnifica carrozza e fuggire a mezzanotte abbandonando la scarpetta di cristallo. Così la rivalità tra regali suocere o matrigne e nuore o figliastre ci fa pensare a Biancaneve "la più bella del reame" andata sposa al principe che la libera dopo in lungo sonno dal sortilegio della mela avvelenata. Anche per questo forse il fascino della regalità, collegato all'idea di stabilità e di legalità al di sopra della politica e dell'interesse di parte, sopravvive soprattutto in alcuni dei Paesi più socialmente avanzati che sono tuttora rappresentati dai discendenti di antiche dinastie. 
 

CarlXIVJohnSweden

Jean Baptiste Bernadotte (1763 - 1844)
 
Ad esempio, nell'estremo Nord l'origine della dinastia svedese Bernadotte, tuttora regnante, può richiamare, nella figura del suo capostipite, una storia particolarmente curiosa , quasi una favola: nel 1810 Jean Baptiste Bernadotte (1763 - 1844), nominato Maresciallo di Francia da Napoleone, sale al trono di Svezia. Un destino davvero incredibile: un giovane della provincia francese senza patenti di nobiltà si arruola a soli 17 anni come semplice soldato nell'esercito e, attraversando le burrascose vicende della rivoluzione, diviene un focoso giacobino al punto – narra la leggenda – di essersi fatto tatuare sul petto il motto "Morte al re"! Dopo aver combattuto in tutte le campagne napoleoniche, per il suo coraggio viene nominato generale e poi, grazie alla sua abilità politica, diventa governatore delle province anseatiche dove dà ottima prova come amministratore. Infine accetta – entrato in conflitto con Napoleone – la proposta da parte della Svezia del titolo di principe ereditario in assenza di diretti discendenti del re Carlo XIII. 
 

236px Royal Monogram of King Charles XIV of Sweden.svg

Monogramma Reale di Carlo Giovanni XIV

 

Alla morte di quest'ultimo (1818) fu proclamato re di Svezia e di Norvegia e prese il nome di Carlo Giovanni XIV. Nonostante la profezia-augurio negativa di Napoleone, conservò tranquillamente il trono per 25 anni e lo trasmise al figlio Oscar. Il suo fu un regno di prosperità e di pace che risollevò il Paese da una decadenza che pareva inarrestabile. Gli svedesi dimostrarono al nuovo re attaccamento e riconoscenza per la ritrovata stabilità economica e lo sviluppo dell'industria, della marina e dei lavori pubblici.
 
240px Crownprince Oscar of Sweden painted by Joseph Karl Stieler   150px Arms of Bernadotte.svg
Oscar ! di Svezia, figlio di Carlo Giovanni e lo Scudo della casa Reale di Bernadotte

 

Tuttavia Bernadotte rimase profondamente legato al ricordo della gloriosa "Grande Armée" se è vero che al ritorno in Francia delle spoglie di Napoleone da Sant'Elena disse "Fui un giorno Maresciallo di Francia e ora sono solo re di Svezia". Il ricordo e la devozione dei suoi sudditi verso colui che fu soprannominato dai suoi commilitoni a causa del fisico prestante e della sua eleganza il "sergent belle-jambe" è ancora presente ai giorni nostri: nel 2010 la principessa ereditaria Vittoria di Svezia si è recata a Pau, città natale di Jean Baptiste Bernadotte, 200 anni dopo la sua nomina a principe ereditario di Svezia per rendere omaggio al suo avo, il soldato divenuto re.

 

Crown Princess Victoria 2016 18

 La Principessa Estelle di Svezia, mentre sotto lo Stemma Reale della Svezia

 

Great coat of arms of Sweden.svg

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare la tua esperienza d'uso con noi.

Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Per saperne di piu'

OK

Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

 

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.

Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

 

Cookie indispensabili

 

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

 

Performance cookie

 

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Cookie di funzionalità

 

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Come gestire i cookie sul tuo PC

 

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.

Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

 

Google Analytics

 

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

 

Google Adsense

 

Questo sito Web utilizza Google AdSense, un servizio per includere la pubblicità di Google Inc. (“Google”). Google AdSense utilizza i cosiddetti “cookie”, file di testo che vengono salvati sul tuo computer e che consentono un’analisi dell’utilizzo del sito Web. Google AdSense utilizza inoltre i cosiddetti Web beacon (grafici invisibili). Questi Web beacon permettono di valutare le informazioni come il traffico dei visitatori su queste pagine.

Le informazioni generate tramite cookie e Web beacon circa l’utilizzo di questo sito (compreso il tuo indirizzo IP) e la consegna dei formati pubblicitari vengono trasmesse a un server di Google negli Stati Uniti e memorizzate lì. Queste informazioni possono essere trasmesse, da Google, ai suoi partner. Google, tuttavia, non assocerà il tuo indirizzo IP con altre tue informazioni memorizzate.

Puoi interrompere l’installazione dei cookie modificando l’impostazione corrispondente nel tuo browser; tuttavia, ti facciamo presente che in questo modo potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito. Utilizzando il presente sito web, dichiari di essere d’accordo con l’elaborazione dei tuoi dati da parte di Google ottenuti nel modo e per lo scopo indicati.