NEWSLETTER

ISCRIVENDOSI SUBITO, LA TERREMO INFORMATO/A, VIA E-MAIL, SU TUTTE LE NOVITA'

Seleziona i tuoi interessi:


Prestando il consenso al trattamento per finalità di marketing e cliccando su conferma acconsento all' invio da parte di Lu.C mediante posta elettronica delle newsletter riguardanti le sue novità. Lu.C ricorda che in qualunque momento gli interessati posso disiscriversi

Chippendale, il suo nome per uno stile

Lu.C Inside
 

Proprio così! Thomas Chippendale (1718-1779) fu il primo comune cittadino a dare il proprio nome a uno stile di arredamento. Prima e dopo di lui gli stili erano denominati dai regnanti dell'epoca, stile Tudor, Queen Ann, georgiano e via dicendo in Inghilterra, Luigi XIV, XV etc. in Francia. Forse però Chippendale non fu un vero e proprio mobiliere ebanista, non esistono mobili con la sua firma, ma piuttosto un vero antesignano dei designer nel Settecento. Infatti nel 1754 pubblicò un volume di disegni intitolato "The Gentleman and Cabinet-Maker's Director" contenente 160 tavole di disegni di mobili in prospettiva, tali cioè che l'acquirente potesse farsi un'idea, quasi come in un moderno catalogo, dell'effetto che il mobile, una volta realizzato,

 

li161.1 C44 Q.R

 

DP 14129 198

 

avrebbe fatto nel suo palazzo o nella sua sontuosa villa di campagna Già, perché tra i pochi acquirenti del suo book figuravano ben 49 membri della più alta aristocrazia inglese! Parte di questa mobilia era destinata, ad esempio, al Blair Castle, Perthshire, per il Duca di Atholl (1758); la Wilton House, per Henry, 10º conte di Pembroke (circa 1759-1773); Nostell Priory, Yorkshire, per Sir Roland Winn, (tra il 1766 e il 1785); Mersham Le Hatch, nel Kent, per Sir Edward Knatchbull, (tra il 1767 ed il 1779. I suoi disegni quindi servirono da guida per la produzione di mobili nel suo laboratorio che si trovava accanto all'attuale Trafalgar Square a Londra. Era dotato di una quarantina di operai che costruivano sedie, scrittoi, toelette, librerie, tavoli da gioco, canterani e sofà, un'invenzione recente).
 
800px Diana and Minerva Commode by Thomas Chippendale 1773 mahogany and exotic woods State Bedroom Harewood House West Yorkshire England DSC01815

Chippendale passò alla storia perché, partendo dai suoi perfetti disegni qualsiasi buon artigiano poteva costruire un mobile "Chippendale" e diventa quindi difficile capire quali siano mobili autentici Chippendale, usciti cioè dal suo laboratorio, e quali le copie ricavate dai suoi disegni costruiti anche in epoca più tarda. Una cosa però la sappiamo, i mobili egregiamente prodotti partendo da suoi disegni - esempio una scrivania di mogano costruita a Boston nel 1756 su modello Chippendale - sono diventati molto costosi, tanto che la scrivania in questione fu venduta all'asta da Sotheby's a New York nel 2007 a più di tre milioni di dollari!

 

800px Chippendale Desk

 

I suoi mobili furono caratterizzati all'inizio da una ispirazione al medio-georgiano, al gotico e al rococo inglese a quel tempo in voga; mentre nella seconda parte della carriera il suo stile si avvicinò maggiormente allo stile neoclassico. Tutti però avevano un pregio speciale e inconfondibile, una materia prima di eccezionale bellezza e duttilità: una specie di mogano ormai scomparso chiamata Swietenia mahogani. Questo albero si trovava solo in alcune isole dei Caraibi e dopo solo cinquant'anni a causa suo utilizzo sfrenato si estinse.
 

DP 14204 295

 

Nessun mogano esistente oggi ha le stesse qualità di malleabilità ed eleganza né è altrettanto luminoso e indeformabile. A queste qualità si aggiunga la scoperta della finitura in gommalacca, proveniente dall'India che rendeva la superficie lucida e perenne. Ad oggi si riconoscono come "autentici" circa 600 mobili Chippendale e ciascuno di questi vale una fortuna.

 

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare la tua esperienza d'uso con noi.

Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Per saperne di piu'

OK

Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

 

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.

Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

 

Cookie indispensabili

 

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

 

Performance cookie

 

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Cookie di funzionalità

 

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Come gestire i cookie sul tuo PC

 

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.

Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

 

Google Analytics

 

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

 

Google Adsense

 

Questo sito Web utilizza Google AdSense, un servizio per includere la pubblicità di Google Inc. (“Google”). Google AdSense utilizza i cosiddetti “cookie”, file di testo che vengono salvati sul tuo computer e che consentono un’analisi dell’utilizzo del sito Web. Google AdSense utilizza inoltre i cosiddetti Web beacon (grafici invisibili). Questi Web beacon permettono di valutare le informazioni come il traffico dei visitatori su queste pagine.

Le informazioni generate tramite cookie e Web beacon circa l’utilizzo di questo sito (compreso il tuo indirizzo IP) e la consegna dei formati pubblicitari vengono trasmesse a un server di Google negli Stati Uniti e memorizzate lì. Queste informazioni possono essere trasmesse, da Google, ai suoi partner. Google, tuttavia, non assocerà il tuo indirizzo IP con altre tue informazioni memorizzate.

Puoi interrompere l’installazione dei cookie modificando l’impostazione corrispondente nel tuo browser; tuttavia, ti facciamo presente che in questo modo potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito. Utilizzando il presente sito web, dichiari di essere d’accordo con l’elaborazione dei tuoi dati da parte di Google ottenuti nel modo e per lo scopo indicati.