NEWSLETTER

ISCRIVENDOSI SUBITO, LA TERREMO INFORMATO/A, VIA E-MAIL, SU TUTTE LE NOVITA'

Seleziona i tuoi interessi:


Prestando il consenso al trattamento per finalità di marketing e cliccando su conferma acconsento all' invio da parte di Lu.C mediante posta elettronica delle newsletter riguardanti le sue novità. Lu.C ricorda che in qualunque momento gli interessati posso disiscriversi

Icon Isadora

Icon Isadora Duncan
 

 Isadora Duncan 3

 

La recente esposizione al Mart di Rovereto, da poco passato sotto la presidenza di Vittorio Sgarbi,  dal titolo " Danzare la Rivoluzione, Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e Avanguardia" - 19 ottobre- 1 marzo 2020 - ha riportato alla ribalta la figura della rivoluzionaria danzatrice Isadora Duncan (San Francisco 1877- Nizza 1927) attraverso dipinti, fotografie, sculture, immagini e documenti. 

 

Locandina mostra nomellini

Mostra Nomellini

 

Nell'immaginario collettivo è più diffuso il ricordo della sua tragica fine e della sua vita movimentata piuttosto che quello della sua arte. La Duncan a cavallo del secolo scorso ha rivoluzionato gli schemi  accademici e un po' ingessati della danza classica, delle scarpette a punta e dei tutù rigidi indossati da silfidi e belle addormentate nel bosco. Il nuovo stile della sua danza, che prende infatti il nome di danza moderna, prevede passi fluidi e naturali che consentono l'espressione senza  gli schemi rigidi prefissati del balletto romantico, dei passi di danza accademica sempre d'obbligo: "pas de chat, arabesque, fouetté"  e abiti sciolti che ricordano il peplo greco indossati a piedi nudi e capelli sciolti che consentono la liberazione del corpo femminile. Questa ricerca  di libertà espressa dalla Duncan attraverso la danza, fu motivo di ispirazione anche per il mondo della moda che proprio nei primi due decenni del Novecento con Coco Chanel, Jean Patou  e altri pionieri del nuovo stile rivoluziona il modo di abbigliare il corpo femminile liberandolo da busti con stecche, corsetti rigidi e lunghe gonne a panneggi.

 

Isadora Duncan

 

Questo stile artistico che scorre parallelo ancora oggi alla danza classica codificata dai "Ballets Russes"  celebre compagnia fondata nel 1909 dal produttore impresario e scenografo russo Sergej Djagilev (1872-1929) ebbe un grande successo e una forte influenza reciproca  nel mondo delle arti figurative. La Duncan infatti con la sua danza  moderna ha ispirato, come la mostra di Rovereto illustra ampiamente, tra i più celebri pittori e scultori del Novecento. Pensiamo a Rodin a Boccioni, Depero, Nomellini, Campigli, Wildt e molti altri. Ma il personaggio della Duncan ebbe uno stretto rapporto anche al di fuori del mondo della danza con artisti soprattutto italiani quali  Eleonora Duse, che le era molto affezionata,  D'Annunzio con cui visse una breve ma intensa passione. Tuttavia, nonostante la celebrità e i grandi successi internazionali la sua non fu certo una vita felice segnata come fu dalla perdita dei due figli di 7 e 3 anni - nati rispettivamente dalle relazioni con il regista Gordon Craig e con il magnate delle macchine da cucire Paris Singer- annegati nella Senna insieme con la governante per un  incredibile incidente. L'autista, sceso dalla vettura, dimenticò di inserire il freno a mano e l'auto si inabissò nel fiume con i suoi occupanti.

 

Isadora Duncan con i figli 6

Duncan con i figli

 

Anche la vita sentimentale la rese infelice, in particolare alla fine della carriera per l'abbandono da parte  del marito sposato nel 1922,  più giovane di lei di 18 anni, il poeta russo Sergej Esenin (1895-1925) che, dopo un solo anno di matrimonio durante il quale la accompagnò in una lunga e deludente tournée negli Stati Uniti, la lasciò tornando in Russia dove finì suicida nel 1925 a  soli 30 anni di età.
 

Duncan e marito Esen duncan

Isadora Duncan e Sergej Esenin

 

 La sua tragica fine poi, quando ormai arrivata a quasi 50 anni la sua carriera e la sua notorietà diminuivano sempre più, riportò la sua storia e il suo nome alla ribalta delle cronache.  A Nizza sulla Promenade des Anglais pochi attimi dopo essere salita sulla Bugatti guidata dal pilota nizzardo Benoit Falchetto, forse il suo nuovo e ultimo ammiratore, e aver salutato i suoi amici con la frase "Adieu mes amis, je vais à l'amour" la lunga sciarpa rossa che portava al collo, secondo la sua predilezione per veli e sciarpe, si impigliò nella ruota posteriore dell'auto strangolandola.  
 

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare la tua esperienza d'uso con noi.

Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies Per saperne di piu'

OK

Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

 

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.

Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

 

Cookie indispensabili

 

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

 

Performance cookie

 

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Cookie di funzionalità

 

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

 

Come gestire i cookie sul tuo PC

 

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.

Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

 

Google Analytics

 

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

 

Google Adsense

 

Questo sito Web utilizza Google AdSense, un servizio per includere la pubblicità di Google Inc. (“Google”). Google AdSense utilizza i cosiddetti “cookie”, file di testo che vengono salvati sul tuo computer e che consentono un’analisi dell’utilizzo del sito Web. Google AdSense utilizza inoltre i cosiddetti Web beacon (grafici invisibili). Questi Web beacon permettono di valutare le informazioni come il traffico dei visitatori su queste pagine.

Le informazioni generate tramite cookie e Web beacon circa l’utilizzo di questo sito (compreso il tuo indirizzo IP) e la consegna dei formati pubblicitari vengono trasmesse a un server di Google negli Stati Uniti e memorizzate lì. Queste informazioni possono essere trasmesse, da Google, ai suoi partner. Google, tuttavia, non assocerà il tuo indirizzo IP con altre tue informazioni memorizzate.

Puoi interrompere l’installazione dei cookie modificando l’impostazione corrispondente nel tuo browser; tuttavia, ti facciamo presente che in questo modo potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito. Utilizzando il presente sito web, dichiari di essere d’accordo con l’elaborazione dei tuoi dati da parte di Google ottenuti nel modo e per lo scopo indicati.